Il Parlamento ha approvato la nuova legge sui giochi in denaro. Esso vuole imporci chi può offrire giochi d’azzardo via Internet in Svizzera. Soltanto i casinò svizzeri hanno l’autorizzazione a operare online. Tutti gli altri sono esclusi dal mercato. Le loro offerte saranno gravate da blocchi di Internet e non potranno più essere richiamate dalla Svizzera.

Mostra di più

NO ALLE INGERENZE NELLA NOSTRA LIBERTÀ

I blocchi di rete sono una grave ingerenza nella libertà economica e d’informazione

NO AL MERCATO NERO

L’integrazione delle offerte online internazionali contribuisce ad arginare il mercato nero

NO AI BLOCCHI DI RETE

I blocchi di rete sono inefficaci, mettono in pericolo le nostre infrastrutture e, in determinate circostanze, bloccano i siti Internet estranei ai fatti

NO AL PROTEZIONISMO

Il protezionismo digitale danneggia la Svizzera

NO ALL’INSUFFICIENTE TUTELA DEI GIOCATORI

La tutela dei giocatori è penalizzata dalla legge

NO ALLA TATTICA DI OCCULTAMENTO DEI SOSTENITORI

Le entrate per AVS, sport e cultura non sono coinvolte: nel caso in cui vincesse il NO, nessuno ci rimetterebbe

Per saperne di più

PARTECIPATE ORA

Dite anche voi NO a una legge che ha completamente mancato il bersaglio? Allora aiutateci: opponetevi all’isolamento digitale, alla censura e alla protezione insufficiente dei giocatori d’azzardo.

Il 10 giugno 2018 votate NO. E sostenete questa campagna.

Il Comitato Noi lanciamo un referendum

Il Comitato contro la censura di Internet e l’isolamento digitale lancia il referendum contro la legge sui giochi in denaro, approvata il 29 settembre 2017.

Andri Silberschmidt

Präsident jungfreisinnige Schweiz

Anaïs Grandjean

Co-Präsidentin junge glp Schweiz

Benjamin Fischer

Präsident Junge SVP

Pascal Vuichard

Co presidente Giovani verdi liberali svizzeri

Beat Flach

Nationalrat GLP

Marcel Dobler

Consigliere nazionale PLR

Natalie Rickli

Consigliera nazionale UDC

Philippe Nantermod

Consigliere nazionale PLR

Nico Planzer

Presidente Giovani PBD

SOSTENITORI